Cronaca

Furto con inseguimento a Jesolo: il giovane arrestato è stato liberato dal giudice

Il ragazzo, figlio del rapinatore ucciso dal benzinaio Stacchio, nella giornata di venerdì aveva rubato una moto a Jesolo. La polizia era riuscita a fermarlo ma ora il giovane è già libero

TREVISO Arrestato dopo un inseguimento spericolato e rimesso in libertà dopo nemmeno 24 ore. E' la storia di Alan Cassol (già volto noto alla cronaca in quanto figlio di Albano Cassol, colui che finì ucciso da un colpo di fucile sparato dal benzinaio Graziano Stacchio, nel Vicentino) che dopo aver rubato nella giornata di venerdì una motocicletta dalle strade di Jesolo era stato fermato e arrestato mentre tentava di fuggire a piedi alla cattura.

Tutto sembrava essersi risolto nel migliore dei modi, ma durante l'udienza per la convalida del fermo, il giudice ha deciso che Cassol potrà tornare in libertà, anche se dovrà essere sottoposto all'obbligo di firma. Una notizia che suona un po' come una beffa alla luce del grande impegno dimostrato dalle forze dell'ordine per cercare di catturare il malvivente. Dopo nemmeno 24 ore dalla sua cattura il ragazzo è libero di andarsene in giro per le strade che lo hanno visto protagonista di quel rocambolesco furto. Una decisione destinata a far molto discutere nel corso delle prossime ore. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto con inseguimento a Jesolo: il giovane arrestato è stato liberato dal giudice

TrevisoToday è in caricamento