rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Vittorio Veneto

Furto in casa Da Re: fratello del sindaco colpito con tombino

Due malviventi si sono introdotti in casa della famiglia Da Re. Durante una colluttazione il fratello del sindaco di Vittorio Veneto è stato colpito con un tombino di ghisa

Spiacevole e dolorosa esperienza quella vissuta stanotte da Alessandro Da Re, fratello del primo cittadino di Vittorio Veneto. Due malviventi si sono introdotti in casa sua e lo hanno aggredito.

Da Re, 52 anni, stava rientrando nella trifamiliare che occupa insieme al fratello e alla mdre, intorno alle 2 del mattino, quando ha notato un luce di continuità, attivata da sensori automatici, accesa e ha intuito che c'era qualcuno in giardino.

Il padrone di casa ha, quindi, afferrato un bastone e ha colpito il primo ladro, appena gli si è avvicinato. Il complice, però, si è rivelato più veloce e gli ha scagliato in pieno volto un pesante chiusino di ferro.

Alessandro Da Re ha riportato una frattura al setto nasale, per la quale stamattina è stato sottoposto a un intervento chirurgico, nell'ospedale di Vittorio Veneto.

Dopo l'aggressione i malviventi sono fuggiti, a mani vuote. Sul fatto indagano i Carabinieri di Vittorio Veneto.

"Ormai li aspettavamo - ha commentato amareggiato il sindaco Gianantonio - La nostra era una delle poche zone rimaste un po' al riparo da furti e rapine. Questo potrebbe essere solo l'inizio di quel che potrebbe succedere con il decreto svuota-carceri".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in casa Da Re: fratello del sindaco colpito con tombino

TrevisoToday è in caricamento