rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca Santa Bona / Via Angelo Ronchese

Torna la paura in via Ronchese: nella notte la spaccata in una merceria

Si tratta dell'ennesimo episodio di violenza di cui è suo malgrado protagonista il quartiere in queste ultime settimane. Questa volta, però, il ladro è scappato con solo pochissimi euro in moneta

E' tornata la paura nel quartiere di Santa Bona a Treviso. Nella nottata tra venerdì e sabato, intorno alle 4.40, la Merceria Mastrorigo di via Ronchese è stata difatti vittima di una spaccata da parte di un ladro che, tutto incappucciato e dotato di guanti, una volta entrato nel locale è poi fuggito con il fondocassa. Un colpo che al malvivente ha però fruttato non più di 5 euro in moneta, mentre i danni subiti dal negozio si aggirano intorno ai 3mila euro. Sul fatto indaga ora la polizia che sta già visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona per dare una identità al ladro.

"Il ladro è penetrato in merceria alzando prima la saracinesca e poi distruggendo la vetrata con un enorme masso - racconta ai nostri microfoni il titolare Sergio Mastrorigo - Ci ha messo in totale una ventina di minuti, anche perché il sasso probabilmente è andato a recuperarlo altrove. Ovviamente c'è rammarico per quanto successo, soprattutto perché avevo riaperto solo da due settimane dopo sei mesi di chiusura a causa del fatto che avevo deciso di accudire i miei genitori malati che purtroppo sono poi deceduti. Tra funerali e spese per sostituire il vetro mi trovo ora a sborsare diverse migliaia di euro. Se non collasso è un miracolo". "Via Ronchese è ormai diventata una sorta di ghetto - continua - Se la politica non interviene immediatamente, in futuro questa area diventerà come la periferia di Parigi".

Il furto subito dalla merceria è però solamente l'ultimo degli episodi "violenti" di cui è ormai da tempo vittima tutta la zona di via Ronchese. Basti pensare al furto subito, poche settimane fa, dal bar a fianco o al raid incendiario che ha interessato il negozio di riparazione bici sempre sotto il medesimo condominio. Senza dimenticare gli episodi di scippi sia a San Liberale che in centro a Santa Bona. Una situazione poi peggiorata anche dalle violenze subite da alcuni residenti di via Bianchini. Sul caso è dunque intervenuto l'ex consigliere comunale Enrico Renosto: "".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la paura in via Ronchese: nella notte la spaccata in una merceria

TrevisoToday è in caricamento