rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca San Liberale / Viale Francia

Nuovo furto all'oratorio: ladri in azione nella notte, danni per oltre duemila euro

Amara sorpresa per il gruppo di volontari che il mercoledì mattina è solito ritrovarsi per la manutenzione degli spazi dell'oratorio trevigiano. Il consigliere Conte chiede più sicurezza

TREVISO Un altro colpo nel quartiere di San Paolo a Treviso. Nella notte tra martedì 8 e mercoledì 9 agosto un gruppo di ignoti è entrato nei locali parrocchiali creando danni per oltre 2.000 euro. Ad essere preso di mira, ancora una volta, è stato l’oratorio NOI San Paolo.

Amara sorpresa per il gruppo di volontari che il mercoledì mattina è solito ritrovarsi per la manutenzione degli spazi, a raccontare l’accaduto sono proprio loro: “il televisore nuovo è stato strappato via con la forza, senza neppure togliere le staffe di supporto.” Saccheggiato il bancone del bar e svuotato il frigo con i gelati per la stagione estiva. Il registratore di cassa, rimesso in funzione dopo il furto del 24 luglio scorso, è ora inutilizzabile. Sottosopra anche l’angolo riservato ai più piccoli, con giochi e libri da colorare, i segni del passaggio della banda sono ovunque. Per entrare, il gruppo di malviventi, ha tranciato la recinzione del parco giochi, avendo così libero accesso alle strutture. Scassinata la porta d’ingresso del locale cucine, già scoperchiato dal maltempo di fine giugno, i ladri hanno sottratto alcuni scatoloni per trasportare la refurtiva. Il parroco don Paolo Giacomazzo esprime profondo rammarico per l’accaduto e l’Associazione NOI non intende sospendere le proprie attività: “abbiamo da poco ripreso le iniziative, interrotte un paio di settimane per permettere lo svolgimento dei campiscuola estivi, siamo aperti ogni sera come luogo di ritrovo per giovani ragazzi di San Paolo, San Liberale e Santa Bona. È per loro che dobbiamo continuare ad impegnarci.” Sulla vicenda ha voluto esprimersi anche il consigliere comunale Mario Conte che ha voluto ringraziare i numerosi volontari che in poche ore si sono dati da fare per sistemare l'oratorio saccheggiato e ha rivolto un appello all'amministrazione comunale, e alle forze dell'ordine, affinché nell'area dei giardinetti di viale Francia possano essere installate, il prima possibile, delle videocamere di sorveglianza per diminuire il rischio di possibili furti nella zona

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo furto all'oratorio: ladri in azione nella notte, danni per oltre duemila euro

TrevisoToday è in caricamento