menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli svaligiano la casa, rubano anche l'orologio donato dal Duca

Vittima un residente di San Pietro di Feletto. Al suo rientro ha trovato l'abitazione ripulita. Spariti cimeli storici di famiglia

SAN PIETRO DI FELETTO — E’ bastato che uscisse di casa per pochi minuti per permettere ai ladri di entrare in azione. E i banditi gli hanno portato via quanto di più prezioso aveva, come un orologio d’oro appartenente al nonno, che gli era stato donato nel 1917 dal Duca Emanuele Filiberto di Savoia Aosta.

Il malcapitato, A.G., come racconta la Tribuna di Treviso, era uscito dalla sua abitazione per fare qualche commissione, ma al suo ritorno ha fatto l’amara scoperta. Alcuni cimeli storici di famiglia erano spariti insieme ad altri oggetti preziosi. I ladri non avevano tralasciato niente, a parte una spilla con alcune perle.

I malviventi sono riusciti a guadagnarsi l’accesso in casa servendosi di un piede di porco per forzare una finestra. In tutta velocità hanno fatto razzia di oggetti preziosi e se ne sono andati facendo perdere le proprie tracce. Tra ciò che sono riusciti a trafugare, proprio un orologio che apparteneva al Duca e che donò al nonno della vittima, ufficiale di cavalleria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento