rotate-mobile
Cronaca Castelfranco Veneto / Via dei Carpani, 16

Furto all'ospedale S. Giacomo di Castelfranco: fermati due figli di papà

Individuati i due ladri che il 20 novembre hanno svaligiato gli armadietti del personale all'ospedale "S.Giacomo Apostolo" di Castelfranco: si tratta di due minorenni

Di buona famiglia, 16 anni l'uno, 15 l'altro. Questo il ritratto dei due ladri che avevano razziato gli armadietti degli spogliatoi dell'ospedale "S. Giacomo Apostolo" di Castelfranco Veneto. A tradirli le telecamere del sistema di videosorveglianza della struttura.

Il furto risale al 20 novembre scorso. Tra le 17 e le 20, nel seminterrato dell'ospedale erano stati forzati i lucchetti di trentotto armadietti e rubati portafogli e contanti del personale sanitario, per un valore di circa 300 euro. Era sparito anche il fonendoscopio di un infermiere, poi abbandonato in un campo.

Dalle immagini delle telecamere i Carabinieri avevano ottenuto i volti dei due ladri, ai quali restava da dare un nome. Il comandante della stazione di Castelfranco, il maresciallo Antonio Currò, ha allora deciso di coinvolgere nelle indagini i dirigenti degli istituti superiori, diramando le foto dei ragazzi.
È stato proprio il preside di uno degli istituti a riconoscere uno dei ladruncoli. Il ragazzo è stato allora convocato in caserma, insieme ai suoi genitori: dapprima ha negato, ma poi è crollato, confessando tutto e facendo anche il nome del complice.

I due studenti, che si sono dichiarati pentiti e pronti a risarcire il personale dell'ospedale, sono stati denunciati alla Procura dei minori di Venezia, mentre sono in corso ulteriori accertamenti per verificare il loro coinvolgimento in altri furti avvenuti nel nosocomio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto all'ospedale S. Giacomo di Castelfranco: fermati due figli di papà

TrevisoToday è in caricamento