Rubano un portafoglio e poi prelevano illegalmente del denaro: denunciate due ragazze

Dopo mesi di indagini i carabinieri hanno scoperto l'identità delle due ladre, sollevando il velo anche su ulteriori furti nel trevigiano

Nel pomeriggio di venerdì, a Dosson di Casier, i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà la 24enne D.C.N. di Milano e la 28enne D.C.M. di Udine, entrambe pregiudicate e residenti a Venezia. Le due ragazze, al termine di prolungate indagini, sono  state accusate di furto con destrezza e indebito utilizzo di carte di pagamento dopo che lo scorso 7 giugno si erano impossessate del portafoglio di una donna di Camposampiero (PD) ma residente a Preganziol, P.V. di 34 anni, che in quel momento si trovava a fare shopping presso il negozio "Telma&Luise" di viale Europa a Dosson. In seguito, le due giovani hanno utilizzato una carta di pagamento della donna per prelevare la somma di 360 euro presso uno sportello bancomat di Treviso.

Al termine delle indagini una delle due è stata anche riconosciuta responsabile di un analogo furto avvenuto lo scorso maggio, sempre a Dosson, all'interno di una attività commerciale della zona. Inoltre, è stato anche scoperto che una loro parente, la 26enne D.C.K. di Udine ma anche lei residente a Venezia, si era resa protagonista di un ulteriore furto, in un'altra attività economica, nel mese di giugno a Preganziol.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento