rotate-mobile
Cronaca Casale sul Sile / Vicolo Cristoforo Colombo

Furti tra le province di Treviso e Padova, 26enne fermato ad Asti

I carabinieri hanno fermato un giovane romeno accusato in concorso di: furto d'auto, assalto ad una farmacia e razzia di saldatrici in un'azienda di Casale sul Sile

Lo hanno individuato e sottoposto a fermo di polizia giudiziaria mentre si trovava ad Asti, in Piemonte. un uomo di 26 anni romeno, A.B.R. perchè accusato di alcuni furti avvenuti l'ottobre scorso a cavallo tra le province di Padova e Treviso. Il provvedimento è stato eseguito ieri, lunedì 6 febbraio, ad Asti. Da quanto trapelato si sospetta che l'uomo dell'Est faccia parte di un gruppo dedito a commettere furti in abitazione e aziende del territorio.

L'indagine

Coordinata dalla Procura della Repubblica di Padova, è partita nel settembre 2022 dallo studio dei passaggi presso lettori targhe dislocati nella provincia di Padova, dal quale veniva individuata un’autovettura che a seguito di alcuni furti perpetrati in orario notturno, ritornava nel piovese alle prime luci dell’alba. Le successive indagini, anche di natura tecnica, hanno consentito di raccogliere sufficienti indizi di colpevolezza a carico dell’uomo in relazione a quattro furti commessi in tre notti consecutive. 

I reati

Nella nottata del 19 ottobre è stata asportata una Fiat Grande Punto da un’abitazione privata di Fontaniva. Nella stessa notte la banda ha fatto irruzione in una concessionaria auto di Cittadella, impossessandosi di altri due mezzi. Gli stessi mezzi rubati sono stati poi utilizzati la notte del 20 ottobre per mettere a segno un furto presso una farmacia di Villa del Conte. La notte successiva, il 21 ottobre, con le medesime auto, i ladri erano andati a rubare delle saldatrici elettriche professionali da oltre 35mila euro da una ditta di Casale sul Sile in provincia di Treviso. Le due auto rubate alla concessionaria sono state recuperate ad Asti al momento dell'esecuzione del fermo di polizia giudiziaria. Fermo che tra l'altro è stato convalidato con successiva emissione di ordinanza di custodia cautelare dal Gip della città piemontese. L'attività d'indagine è dunque tutt'altro che conclusa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti tra le province di Treviso e Padova, 26enne fermato ad Asti

TrevisoToday è in caricamento