menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi furto alla Sirme, banditi in fuga con 100mila euro di rame

Una banda di malviventi ha messo a segno un furto all'interno della ditta di via Pellicciaio, laterale di viale della Repubblica, poche notti fa

TREVISO — Sono entrati in azione nel cuore della notte causando ingentissimi danni e dileguandosi pochi minuti dopo con un bottino che raggiunge almeno i 100mila euro. O, almeno, questa è una delle prime stime effettuate dalla Sirme di Treviso, in via Marco Pellicciaio, nei pressi di viale della Repubblica, visitata dai ladri un paio di notti fa, come racconta la Tribuna di Treviso.  I ladri avrebbero trafugato soprattutto cavi elettrici e rame.

I malviventi sono entrati nel cortile della ditta forzando il cancello e si sono piazzati all’interno, probabilmente a bordo di un furgone. Per riuscire ad entrare nel capannone hanno scardinato una porta, quindi si sono messi alla ricerca di materiale da asportare. E lo hanno trovato. Diverse tonnellate di oro rosso e cavi elettrici per i radiocomandi delle gru. Un vero colpo da professionisti, probabilmente pianificato al dettaglio. Per sfuggire a eventuali occhi indiscreti, i banditi si sono piazzati con il furgone nel retro del capannone, certi di non essere disturbati.

Con un bottino che secondo i primi accertamenti è di decine di migliaia di euro, i ladri si sono dileguati facendo perdere le proprie tracce. Non prima, però, di aver scassinato le porte degli uffici interni, alla ricerca probabilmente di denaro che non hanno trovato. Ora toccherà a polizia e carabinieri tentare di dare un volto e un nome alla banda di malviventi, che sicuramente non sarà sfuggita alle telecamere di sorveglianza installate in tutta la strada Ovest di Treviso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento