menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villorba: nuovo furto al supermercato, i ladri fuggono con un bottino di mille euro

Nel mirino dei malviventi è finito, per la seconda volta in pochi mesi, il supermercato Despar di Angelo Verde a Venturali di Villorba. Furto ripreso dalle telecamere di sorveglianza

VILLORBA Per la seconda volta in pochi mesi, il supermercato Despar a Venturali di Villorba è stato preso d'assalto dai ladri nella notte tra sabato e domenica. I tre malviventi entrati in azione hanno puntato subito alla cassa del negozio, fuggendo con un bottino di circa mille euro.

Il fatto è avvenuto intorno all'1.13 di domenica. Angelo Verde, proprietario del supermercato e gestore di una birreria, sempre a Villorba, ha ricevuto sul suo telefono un sms che lo avvisava di un allarme scattato all'interno del supermarket, chiuso ieri sera dalla moglie. Preoccupato per l'accaduto, Verde si è subito recato sul posto ma non ha trovato nessun indizio che potesse far pensare a un tentato furto. Domenica mattina però è arrivata l'amara scoperta: la porta a vetri del Despar era stata forzata e i malviventi si erano introdotti nel locale, rubando indisturbati l'intero incasso della giornata. La ricostruzione dell'accaduto è stata possibile grazie alle videocamere di sorveglianza, che hanno ripreso tre uomini di giovane età mentre si introducevano nel supermercato coperti da un passamontagna, salvo poi fuggire a tutta velocità a bordo di un'automobile scura, appena compiuto il furto. Un duro colpo per Angelo Verde che all'inizio di quest'anno aveva deciso di rilevare l'ex Coopca di Villorba trasformandola nell'attuale Despar, salvando così l'attività dal fallimento. Sulla vicenda indagano in queste ore i carabinieri di Treviso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento