Tentano di scassinare un distributore di sigarette, pizzicati dai carabinieri

L'episodio nella notte a Castelfranco in via Brenta. A chiamare il 112 sono stati i residenti. Arrestato un 20enne e denunciato un 17enne, entrambi giostrai

CASTELFRANCO VENETO Due giovani giostrai, un 20enne ed un minorenne, sono stati arrestati nella notte dai carabinieri per furto aggravato. I ladruncoli sono stati sorpresi dai militari mentre stavano cercando di scassinare, con un cacciavite, un distributore automatico di sigarette all'esterno di una tabaccheria in via Brenta. Erano le 3.40 di notte ma nonostante l'orario il rumore provocato dai giovani ha svegliato un residente che ha immediatamente allertato i carabinieri. La pattuglia del nucleo radiomobile, sul posto, ha bloccato entrambi. Il minore se l'è cavata con una denuncia mentre il 20enne, arrestato, è stato condannato, nel processo per direttissima che si è tenuto presso il Tribunale di Treviso, ad una pena di sei mesi (pena sospesa) e al pagamento di una multa di 200 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Telepass: «Due anni di canone gratuito per i residenti nella Marca»

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

Torna su
TrevisoToday è in caricamento