rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Gaiarine

Minacce e molestie nei locali: scatta il daspo per due clienti turbolenti

A Gaiarine un romeno di 40 anni si è scagliato contro il gestore di un bar nella notte di Natale. A Vittorio Veneto, un albanese 41enne si è reso protagonista di un doppio episodio di violenza il 23 ed il 29 dicembre

Per almeno due anni non potranno accedere all'interno dei locali pubblici in cui si sono resi protagonisti di episodi di violenza avvenuti nelle ultime settimane, durante il periodo delle feste natalizie. Questa la misura con cui ieri, 9 gennaio, il Questore di Treviso, Manuela De Bernardin Stadoan, ha sanzionato due clienti particolarmente turbolenti che non potranno quindi più accedere e frequentare i locali pubblici specificati esplicitamente nel provvedimento stesso.

Il primo "daspo" nei confronti di un rumeno quarantenne, con precedenti di polizia, residente a Gaiarine, che la notte di Natale, per futili motivi, aveva minacciato con un coltello il titolare di un bar della zona. I carabinieri intervenuti, che lo hanno denunciato per minaccia aggravata, nel corso della successiva perquisizione presso la sua abitazione l’hanno scoperto detenere un taser e una riproduzione di una pistola priva del prescritto tappo rosso.

Il secondo provvedimento è scattato nei confronti di un albanese quarantunenne, residente a Vittorio Veneto, anche lui con diversi precedenti, che si è reso responsabile di reati in due pubblici esercizi dello stesso centro. La notte del 23 dicembre, in stato di alterazione alcolica, si era rifiutato di uscire da un bar ormai prossimo alla chiusura ed aveva oltraggiato ed opposto resistenza verso i carabinieri intervenuti che lo hanno denunciato. La sera del 29 dicembre, sempre in preda ai fumi dell’alcol, immediatamente fuori da un altro locale, l'uomo ha sferrato un pugno ad un altro avventore che stava per salire sulla propria autovettura, provocandogli lesioni guaribili i cinque giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e molestie nei locali: scatta il daspo per due clienti turbolenti

TrevisoToday è in caricamento