menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ristoratore in ritardo con bolletta: "Riallacciate il gas o mi suicido"

Non ha pagato i 1200 euro in tempo utile e l'ente fornitore gli ha staccato il servizio. L'uomo, disperato, ha minacciato il suicidio

ZERO BRANCO - Crisi e disperazione. Questa volta si tratta di un ristoratore di Zero Branco. A causa di un ritardo nel pagamento di una bolletta, come riporta Veneto Uno, l'ente fornitore gli ha staccato il gas. L'uomo, in preda al panico, si sarebbe recato agli uffici dell'Enel, minacciando il suicidio se non fosse stato ripristinato il servizio.

Una bolletta da 1200 euro. Il quarantenne, titolare di un ristorante nel Trevigiano, aveva mancato di regolare i conti nei tempi utili. Puntuale il provvedimento di sospendere il gas all'intero locale, proprio con l'incombere del week end. L'utente si sarebbe dunque recato negli uffici di pertinenza, allarmando gli operatori: se non gli fosse stato riallacciato il gas, si sarebbe impiccato. Una situazione drammatica, che per fortuna si risolta con la mediazione degli agenti della polizia e la promessa di tornare ad erogare il servizio entro sera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento