menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovata carcassa di un gatto nel fiume con pietra legata al collo

Un cittadino, passeggiando vicino al fiume Soligo, ha notato la carcassa del micio. Ha lanciato subito l'allarme alle forze dell'ordine

CISON DI VALMARINO — Un gesto crudele, feroce, una scoperta macabra fatta per caso da un cittadino. La carcassa di un gatto che galleggiava nel fiume Soligo con una pietra legata al collo. La notizia ha subito fatto il giro del paese, Cison di Valmarino, e raggiunto le forze dell’ordine che ora sono alla ricerca del colpevole.

Un cittadino, nei giorni scorsi, passeggiando vicino al corso d’acqua ha notato la carcassa del gattino abbandonata, mentre galleggiava. Immediatamente si è accorto della pietra che il micio aveva legata al collo. Dopo aver allertato le forze dell’ordine, ha segnalato l’episodio anche al Comune. Gli investigatori, compresa la Forestale, si sono messi sulle tracce dell’autore di un gesto di simile crudeltà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, lezioni all'aperto per la scuola media di Silea

  • Attualità

    «Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento