rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Cronaca Giavera del Montello

Obbliga la sorella a fare i propri bisogni dentro a un secchio, 40enne condannato

Due anni, con la sospensione condizionale della pena, la pena nei confronti dell'uomo, un residente a Giavera del Montello. La donna, una 39enne, ha vissuto per quattro anni, fra il 2014 e il 2018, reclusa nella stanza da letto, con la luce tagliata dall'uomo e impossibilitata ad usare il bagno

Aveva costretto la sorella a vivere come un suo ostaggio, chiusa nella stanza che usava come camera da letto con un fornelletto per cucinare. E per fare i propri bisogni doveva utilizzare un secchio per la vernice da muro, perché l'uomo non la faceva andare al bagno. Oggi quell'uomo, un 40enne di Giavera del Montello sottoposto alla misura cautelare del non avvicinamento, è stato condannato a due anni di reclusione, con la sospensione della pena. 

Il processo per maltrattamenti fa seguito ad un vicenda che ha dell'incredibile, con sullo sfondo un grave stato di disagio ed emarginazione sociale, durata dal 2014 al 2018, quando la 39enne ha finalmente deciso di confidarsi con un'amica che le ha dato ospitalità, mettendola nelle condizioni di lasciarsi alle spalle quell'inferno. Tutto era iniziato quando lei, proprietaria di un bar in paese a Giavera, aveva iniziato ad avere problemi economici. Si era trovata nelle condizioni di non riuscire più a pagare l'affitto della sua abitazione e così aveva deciso di trasferirsi nella casa che i genitori avevano lasciato in eredità a lei e suo fratello. 

All'inizio le cose sembravano andare per il meglio, poi l'uomo, 40enne, ha iniziato a vivere con insofferenza la presenza della sorella. Allora la "confina" al piano superiore, costringendola a vivere in una sola stanza. All'inizio la 39enne non ci sta ed iniziano così le aggressioni verbali da parte di lui, che sfociano anche in maltrattamenti fisici veri e propri, come quando l'ha presa a schiaffoni e spinta contro il muro. Poi inizia il calvario: la donna non può più utilizzare la cucina ed è costretta ad installare un fornelletto a gas in camera sua. Di notte, inoltre, il fratello fa suonare lo stereo a tutto volume impedendole di dormire. Ed infine il 40enne le avrebbe impedito anche di utilizzare il bagno, obbligandola così a tenere un secchio vicino al letto per i bisogni e le avrebbe tagliato i fili della luce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obbliga la sorella a fare i propri bisogni dentro a un secchio, 40enne condannato

TrevisoToday è in caricamento