Cronaca

Scoperto negozio abusivo di giochi di Carnevale privi di certificazione

I carabinieri del Nas hanno sequestrato 10mila prodotti in vendita abusivamente all'interno di un locale in un capannone di Treviso

TREVISO Un intero negozio abusivo con all’interno 10mila giocattoli di Carnevale privi della certificazione CE di conformità e provenienza. E' quanto hanno posto sotto sequestro i carabinieri del Nas di Treviso nel corso di un’operazione che ha coinvolto diverse città italiane. A Treviso i militari hanno scoperto, all’interno di un capannone, un locale abusivamente adibito alla vendita al dettaglio di materiale di cui non era specificata la provenienza.

Sono 12 in totale gli imprenditori multati e segnalati all’autorità giudiziaria nel corso dei sequestri in tutto il paese, di cui 11 cinesi e un italiano, e 7,7 milioni gli oggetti, tra cui maschere di Carnevale e giochi, sequestrati dalla guardia di finanza a Roma, oltre ai 20mila ritirati dal mercato in altre città, tra cui Treviso, per un valore complessivo di 35 milioni di euro. Nella capitale i finanzieri del comando provinciale, in collaborazione con la polizia locale, hanno passato al setaccio diversi mercati rionali riuscendo in questo modo a risalire ai canali di approvvigionamento delle merci non sicure per la salute. I prodotti erano destinati alla vendita nei quartieri romani di San Giovanni e San Lorenzo, dell’Esquilino e all’hinterland di Napoli.  Sempre a Roma, i militari del Nas hanno posto sotto sequestro 10mila pezzi tra maschere di gomma maleodoranti, giocattoli privi del marchio C e vestiti per bambini. A Fiumicino, infine, sono stati ritirati 15mila costumi di Carnevale di personaggi Disney contraffatti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto negozio abusivo di giochi di Carnevale privi di certificazione

TrevisoToday è in caricamento