Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Giovane picchiato e rapinato nei pressi della Restera a Treviso

L'episodio sabato sera intorno alle 20. Il ragazzo, ventenne di Silea, sarebbe stato aggredito alle spalle da una gang di rapinatori

TREVISO Lo hanno sorpreso alle spalle. Prima gli insulti, poi le botte. E alla fine lo hanno derubato. A finire nel mirino di una vera e propria gang un ragazzo di vent’anni residente a Silea, rapinato sabato sera all’ora di cena a Treviso, all’altezza del “Ponte dea Goba”, in zona Restera.

Secondo quanto raccontato dalla vittima, riportato dalla stampa locale, il gruppetto di giovani, all’apparenza stranieri, lo avrebbe aggredito alle spalle. Dopo averlo spintonato e colpito al volto, gli avrebbe intimato di consegnare tutto quello che aveva. Il malcapitato ha obbedito, estraendo dalle tasche un cellulare e circa 15 euro in contanti, mentre ancora si trovava a terra.

Con il bottino, la gang si è allontanata facendo perdere le proprie tracce. Soccorso da alcuni passanti poco distante, il giovane ha raccontato quanto accaduto ai carabinieri, che hanno dato il via alle indagini per tentare di rintracciare i giovani delinquenti. Fondamentale per gli investigatori la descrizione fisica dei rapinatori fornita dalla stessa vittima, che potrebbe accelerare le operazioni di identificazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane picchiato e rapinato nei pressi della Restera a Treviso

TrevisoToday è in caricamento