Giulia Bottacin fa progressi, mangia e pronuncia le prime frasi

Migliorano sempre più le condizioni della 26enne di Paese, vittima di un incidente stradale in Florida. Giulia ha cominciato ad articolare le prime frasi e a rispondere a semplici domande

PAESE - Si sta lasciando alle spalle il coma Giulia Bottacin, la 26enne di Paese vittima di un incidente stradale in Florida, lo scorso 28 gennaio. Secondo quanto riferito dalla Tribuna di Treviso, la ragazza fa progressi ogni giorno.

Dopo quel "Ciao mamma" sussurrato la scorsa settimana, Giulia ha cominciato ad articolare le prime frasi. Il percorso è lungo e faticoso, dopo due mesi passati inchiodata al letto, sospesa tra la vita e la morte. Seguita da un'equipe di logopedisti, la 26enne sta recuperando la capacità di articolare i propri pensieri, pronuncia brevi frasi e risponde a semplici domande.

Giulia ha ripreso anche a mangiare e, se la riabilitazione proseguirà senza intoppi, nelle prossime settimane potrebbe essere trasferita al centro specializzato di Motta di Livenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'INCIDENTE - A ridurre in fin di vita Giulia, il 28 gennaio, è stato un violento incidente stradale. La giovane trevigiana, a Orlando per lavoro, si trovava in auto, ferma a un semaforo rosso, in compagnia di un'amica. All'improvviso una seconda vettura le è piombata addosso a tutta velocità. Ad avere la peggio è stata proprio Giulia, che ha riportato lesioni anche a una spalla nel tentativo di proteggere l'amica, uscita invece praticamente illesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

  • Grave lutto per tutto il rugby veneto: a soli 55 anni si è spento Aldo Aceto

Torna su
TrevisoToday è in caricamento