"Il degrado scende dal cielo", Municipio sotto attacco da opposizione e guano

Dopo l'attacco alla Chiesa di Castelminio lo "stormo mastodontico di piccioni bombardieri" replica l'agguato in Municipio a Resana

Foto Alessandro Girotto (gruppo Facebook Loris Mazzorato Sindaco 2017 - Il Sindaco dei Veneti)

RESANA Quando il degrado piove dal cielo. E' l'attacco del gruppo di opposizione in comune a Resana guidato da Loris Mazzorato. "La settimana scorsa abbiamo fatto presente, documentando con delle foto, - afferma un post sulla pagina Facebook del gruppo - come la chiesa di Castelminio sia stata invasa da uno stormo mastodontico di piccioni bombardieri. La nostra segnalazione è stata presa con molto sarcasmo da molte persone, probabilmente non preparate sull’argomento e non consapevoli dell’Entità del problema piccioni. Questa mattina mi sono recato in Municipio e ho potuto constatare personalmente che lo stesso problema dei volatili cecchini è presente e molto grave anche in centro Paese, proprio nello stabile della nostra Amministrazione Comunale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questo mi ha lasciato senza parole - continua il commento sui social network - perché non è possibile non vedere. Per chi ritiene che la presenza di questi volatili non rappresenta un problema per la salute del cittadino e per il decoro del nostro Paese vorrei aggiungere qualche informazione interessante. La presenza di un nutrito numero di piccioni è diventato ovunque un serio problema igienico-sanitario" Il perché i piccioni, a Resana, si siano "appropriati" proprio del Municipio e della chiesa non è dato saperlo si domanda l'opposizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Vento, grandine e alberi caduti: il maltempo flagella la Marca

  • Malore al risveglio, il sorriso di Alessandra si spegne a 44 anni

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Geox, cooperativa Venere in liquidazione: «Tutelare contratti e posti di lavoro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento