menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il momento della donazione

Il momento della donazione

La guardia di finanza dona 150 litri di gasolio sequestrato al CISOM

Le fiamme gialle hanno consegnato venerdì mattina il carburante al Corpo italiano di soccorso dell'Ordine di Malta in piazza delle Istituzioni

TREVISO - Oltre 150 litri di gasolio donati dalla guardia di finanza di Treviso al corpo italiano di soccorso dell'Ordine di Malta (CISOM). Si tratta di carburante sequestrato durante un'operazione delle fiamme gialle trevigiane che avevano fermato un furgone nel capoluogo al cui interno erano nascoste diverse taniche di prodotto petrolifero di contrabbando. 

Gasolio rubato o, in genere, proveniente dai paesi dell'est Europa dove il costo è nettamente inferiore e pronto per essere venduto in Italia. La donazione, acconsentita dall'autorità giudiziaria, è avvenuta venerdì mattina alla sede della guardia di finanza di Treviso. Il CISOM rappresenta un corpo di volontari, di cui fanno parte anche molte fiamme gialle, che si occupa di sostenere le fasce più deboli della popolazione. 

Il carico consegnato rappresenta per il CISOM un contributo prezioso. Nel mese di gennaio, inoltre, la guardia di finanza di Treviso ha sequestrato altri 120 litri di carburante nascosti all'interno di un camion che trasportava alimenti e che è stato fermato in viale Montegrappa. Come nel caso precedente, che risale a qualche tempo fa, il conducente del mezzo è stato denunciato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento