menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La villa dell'uomo

La villa dell'uomo

Non versava le ritenute dei dipendenti, sequestrati beni ad un imprenditore

Si tratta di beni immobiliari, quote societarie e conti correnti, per un valore complessivo di circa un milione e mezzo di euro, sequestrati dalla Guardia di Finanza di Verona

TREVISO Beni immobiliari, quote societarie e conti correnti per un valore complessivo di circa un milione e mezzo di euro sono stati sequestrati dai finanzieri di Verona, in esecuzione di un decreto emesso dal Gip del tribunale scaligero.

Nei giorni scorsi le fiamme gialle hanno dato esecuzione all’ordinanza di sequestro preventivo dei beni dell'amministratore di due società veronesi (di cui una operante nel trevigiano e l'altra nel parmense) dedite al settore alimentare, responsabile del reato di omesso versamento delle ritenute operate nel 2012 sui compensi dei dipendenti. Il sequestro è stato necessario in quanto le due società, da lui amministrate e coinvolte nel reato, sono state di recente dichiarate fallite. Tra i beni sequestrati figurano una villa, un appartamento, un box auto, 10 terreni coltivati a vigneto (tutti in provincia di Padova, a Vo' Euganeo dove risiedeva), quote di partecipazione societaria e quattro conti correnti.

La Guardia di Finanza ha inoltre segnalato l’importanza dello strumento legislativo del sequestro "per equivalente" a contrasto delle forme più gravi di evasione fiscale e contributiva. Le somme non versate all'erario dalle due società costituiscono il profitto del reato e, in relazione ad esso, la norma prevede come obbligatoria la confisca diretta del profitto del reato, oppure, quando essa non sia possibile (come in questo caso, essendo state le due società dichiarate fallite), la confisca "per equivalente" di beni di cui il reo abbia la disponibilità per un valore corrispondente al profitto stesso. Continua quindi l’attività della Guardia di Finanza per il contrasto ad ogni forma di evasione, sia fiscale che contributiva, tutelando gli imprenditori onesti e l'economia sana del Paese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Schianto tra due moto e un'automobile: morto un centauro 25enne

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento