Cercano di rubarle 25mila euro dal conto corrente online, due denunciati

I carabinieri di Col San Martino hanno denunciato per frode informatica due pregiudicati foggiani per aver provato a rubare 25mila euro dall'home banking di una 48enne trevigiana

Accesso all'home banking (Foto d'archivio)

Erano riusciti ad entrare nell'home banking di una 48enne trevigiana provando a farsi accreditare due bonifici, uno da 20mila, l'altro da 5mila euro. La donna però si è subito accorta della tentata truffa ed ha denunciato ai carabinieri di Col San Martino quei due movimenti sospetti sul proprio conto corrente. Sono stati proprio gli uomini dell'Arma ad avvisare il direttore della filiale in provincia di Foggia che i due malviventi sarebbero passati all'incasso. Quando i truffatori hanno effettivamente cercato di riscuotere i soldi sono stati fermati e identificati. Entrambi sono stati denunciati per frode informatica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • I 6 piatti trevigiani che non possono mancare sulle tavole d'autunno

  • Auto sbanda e si ribalta, conducente in ospedale: è gravissima

  • Mascherina indossata per troppo tempo, studente si sente male

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento