I consulenti di Cimba per le pmi del Nordest: binomio vincente

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Si chiama "Consulting project", non è un'esercitazione, ma un vero e proprio progetto di ricerca, una consulenza che viene messa a disposizione delle aziende locali da parte dei manager internazionali che sono al CIMBA per conseguire l'MBA. Ancora per pochi giorni, le aziende del Nordest possono fare richiesta di partnership per questi progetti, presentando una lista di proposte che vorrebbero sviluppare (per informazioni scrivere a executive@cimba.it). CIMBA incrocerà queste esigenze con le caratteristiche formative e professionali dei 14 iscritti ai corsi MBA full-time, in modo da stabilire la fattibilità dei singoli progetti e avviare le attività.

Secondo la metodologia anglosassone adottata al CIMBA, gli studenti MBA svolgono lavori di gruppo su casi reali. Sono laureati, la maggior parte di loro ha varie esperienze aziendali alle spalle e ora sono impegnati nel programma di alta formazione in management offerto dalla business school americana con sede a Paderno del Grappa. Ogni team di lavoro, composto da 3 o 4 persone, sia italiane che straniere, affiancato da un docente di CIMBA, realizza un progetto sulla base di un'esigenza specifica dell'azienda committente, in materia di internazionalizzazione, sviluppo prodotto, innovazione, organizzazione, e altro.

Molto spesso i progetti di consulenza, approfittando della cultura e del background internazionale degli studenti, hanno riguardato indagini di mercato per una zona geografica dove l'azienda ambiva avviare un nuovo business, oppure dove voleva migliorare la propria strategia di penetrazione del mercato.
È stato questo il caso di una nota azienda di scarpe della zona, che anni fa ha aperto il proprio mercato al Messico, proprio in seguito al consulting project di un team di lavoro MBA, del quale faceva parte anche uno studente messicano. Il Sincrotrone di Trieste (prestigioso istituto di ricerca in ambito fisico, all'interno dell'area Science Park), invece, ha commissionato per quattro anni consecutivi un consulting project per valutare la fattibilità e l'implementazione del bilancio sociale. Lo scorso anno, infine, un gruppo di lavoro ha studiato con Geoplast le opportunità di espansione nel mercato USA per alcuni prodotti dell'azienda padovana, offrendo una consulenza innovativa ed efficace all'azienda veneta, con risultati e strumenti operativi utili ad approcciare un mercato appetibile ma altrettanto impegnativo.

Gli studenti MBA lavorano sotto la supervisione di un docente esperto, e con incontri mensili in azienda con il responsabile del progetto. I lavori inizieranno a fine anno, per terminare tra aprile e maggio 2015. Alle aziende si richiede un contributo, variabile in base all'entità del progetto, che rappresenta un investimento comunque più contenuto rispetto a quello che verrebbe richiesto da una società di consulenza.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento