Vittorio Veneto, identificato il cadavere ritrovato lungo un sentiero

L'uomo ritrovato cadavere il 3 settembre scorso lungo un sentiero sul Montebello ora ha un nome grazie al lavoro svolto dagli uomini dell'arma dei carabinieri di Vittorio Veneto

VITTORIO VENETO L'uomo ritrovato cadavere il 3 settembre scorso lungo un sentiero sul Montebello ora ha un nome. Gli uomini dell'arma dei carabinieri di Vittorio Veneto sono riusciti a risalire all'identità di Mauro Zago, 43enne di Vittorio Veneto, celibe e disoccupato al momento. L'esame del  Dna, recuperato sulla pistola trovata a fianco del corpo, ha confermato l'identita del 43enne. Confermata anche l'ipotesi di suicidio da parte delle forze dell'ordine, che risalirebbe ai primi giorni di giugno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento