Imam violento, accordo per il patteggiamento: chiesti tre anni di reclusione

Omar Faruk, Imam della moschea di via Schiratti a Pieve di Soligo si trova attualmente agli arresti domiciliari a Mestre. Resta da definire la posizione degli altri indagati

Tre anni di reclusione, con la concessione delle attenuanti generiche ritenute equivalenti alle aggravanti. Sono questi i termini del patteggiamento su cui hanno trovato l'accordo il sostituto procuratore Massimo Zampicinini e l'avvocato Roberto Baglioni, difensore dell'ex Imam della moschea di via Schiratti, Omar Faruk.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il patteggiamento sarà ratificato il prossimo 5 marzo davanti al giudice dell'udienza preliminare Angelo Mascolo. L'applicazione della pena al 36enne, fino al luglio scorso guida spirituale della comunità di mussulmani bengalesi di Pieve di Soligo, contempla anche il reato di violenza privata oltre a quello di maltrattamenti ai danni di minori ed è superiore ai limiti entro cui è concessa la sospensione condizionale. Omar Faruk, che attualmente si trova agli arresti domiciliari a Mestre nella casa in cui si è trasferito con la famiglia dopo essere stato indagato, è accusato di aver picchiato i piccoli alunni della sua scuola coranica. Bambini tra i 5 e gli 11 anni a cui l'uomo avrebbe inflitto crudeli punizioni quando non riuscivano a recitare la Sure del Corano a memoria. Con l'applicazione della pena Omar Faruk potrebbe rischiare ora l'espulsione dall'Italia. Rimane da definire invece la posizione degli altri indagati: si tratta di due persone, anche loro facenti parte la comunità bengalese di Pieve di Soligo, che secondo le indagini svolgevano l'attività di supplenti alla scuola coranica e i cui metodi avrebbero ricalcato in tutto e per tutto la brutalità di Omar Faruk. Uno è il papà di un bambino vittima delle violenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Tragedia in A27: perde il carico, scende a recuperarlo ma viene travolto

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Male incurabile, il sorriso di mamma Liliana si spegne a 47 anni

  • Apre a Castelfranco la brasserie di uno chef stellato

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento