menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Biagio di Callalta, nessun aumento di Imu e Tasi

Il Consiglio comunale, nella seduta del 30 aprile, ha approvato la proposta della Giunta Cappelletto di mantenere inalterate le aliquote

SAN BIAGIO DI CALLALTA Nessun aumento per Imu e Tasi a San Biagio di Callalta. Il Consiglio comunale, nella seduta del 30 aprile, ha approvato la proposta della Giunta Cappelletto di mantenere inalterate le aliquote e le detrazioni previste per cittadini e imprese. “Si tratta di una scelta politica precisa – spiega il sindaco -  che tiene conto della difficile situazione in cui si trovano le famiglie e molti imprenditori  ai quali non potevamo chiedere di farsi carico delle esigenze del nostro bilancio dovute anche alla progressiva riduzione dei trasferimenti dei fondi statali. Grazie ad una gestione impostata al massimo rigore e all’efficienza gestionale riusciremo anche quest’anno, seppur a fatica, a garantire i servizi essenziali”. Le scelte del bilancio sono state al centro in questi giorni anche di un incontro con le organizzazioni sindacali al fine di  condividere le priorità in ordine ai bisogni dei cittadini.

Per quanto riguarda l’Imu, l’aliquota ordinaria rimane ferma allo 0,76 per cento, mentre quella per abitazione principale e relative pertinenze resta fissa allo 0,4 per cento. La detrazione anche per il 2015 è stabilita in 200 euro su base annua per abitazione principale e relative pertinenze nonché per gli alloggi regolarmente assegnati dagli istituti per le case popolari. Anche per la Tasi, imposta che serve a coprire parzialmente i costi dei servizi indivisibili come la manutenzione delle aree verdi, l’illuminazione pubblica, i servizi cimiteriali (per un totale di 1 milione 460 mila euro), sono state confermate aliquote e detrazioni applicate nell’anno 2014. “Non solo siamo riusciti a mantenere inalterate le aliquote Imu e Tasi, come pure l’addizionale comunale all’Irpef, ma grazie al lavoro del nostro Ufficio Tributi – spiega Alberto Cappelletto – saremo in grado di fornire ai cittadini che ne faranno richiesta i moduli F24 già compilati. Un servizio importante che si traduce in un ulteriore risparmio per i contribuenti di San Biagio di Callalta”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento