rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca Villorba

In bici sul Montello per una pedalata: operaio di 57 anni stroncato da un infarto

L'uomo, grande appassionato di ciclismo, era uscito di casa per una pedalata in solitaria. E' stato ritrovato da alcuni ciclisti. Lascia la moglie e un figlio di 19 anni

VILLORBA Doveva essere una mattina all'insegna dello sport e del relax, ma per Angelo Zilli si è rivelata un'escursione fatale. Operaio di soli 57 anni, residente da tempo a Villorba, Zilli nutriva da sempre una grande passione per il ciclismo che nelle scorse ore l'aveva portato a organizzare una tranquilla pedalata sul Montello.

Insieme a lui non aveva voluto nessuno. Con l'inizio delle ferie estive infatti l'uomo aveva iniziato a dedicare sempre più tempo all'attività fisica e allo sport. Purtroppo però il gran caldo delle scorse ore e uno sforzo fisico eccessivo si sono rivelati fatali per il ciclista amatore. Colpito da un violentissimo infarto, l'uomo si è accasciato a terra lungo il margine della carreggiata, senza riuscire nemmeno a chiamare aiuto. Pochi minuti dopo sul posto è sopraggiunto un gruppo di ciclisti che hanno subito notato il corpo dell'uomo, ormai privo di sensi. Immediata questa volta la chiamata al centralino del Suem118 intervenuto sul luogo dell'incidente con un'ambulanza proveniente da Montebelluna. I soccorritori hanno provato subito a rianimare l'uomo sul posto ma la situazione era ormai disperata. Inutile la corsa all'ospedale, Angelo Zilli è morto pochi minuti dopo. Disperati i familiari della vittima. L'operaio trevigiano lascia infatti una moglie e un figlio diciannovenne, entrambi distrutti dal dolore di questa perdita improvvisa. I funerali si terranno nella gioranta di sabato a Villorba.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In bici sul Montello per una pedalata: operaio di 57 anni stroncato da un infarto

TrevisoToday è in caricamento