Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Centro

Brat: inaugurato lo "Scaffale multiculturale" per i ragazzi

Oltre 500 libri per l'infanzia in lingua originale. L'obiettivo è l'integrazione, senza barriere razziali, dei bambini fin dalla prima infanzia

Un momento dell'inaugurazione

TREVISO - Si è tenuta questa mattina presso la BRAT – Biblioteca dei ragazzi di Treviso - in via Antonio Caccianiga l’inaugurazione dello “Scaffale multiculturale” oltre 500 libri di narrativa per l’infanzia in lingua originale a disposizione di tutta la cittadinanza per esplorare le varietà linguistiche, condurre ricerche scolastiche e tutelare la cultura e la lingua d'origine di bambini e famiglie provenienti da altri paesi del mondo. All’inaugurazione erano presenti l'assessore alla scuola Anna Caterina Cabino e l’assessore alla cultura Luciano Franchin.

"Questo scaffale costituirà un'occasione per tutti i ragazzi di sviluppare e mantenere vivo il rapporto con la propria lingua madre, ma anche di incontrare e scoprire altre culture e tradizioni", ha dichiarato Cabino. La selezione di libri, realizzata grazie al contributo della Cassa di risparmio del Veneto, rappresenta un’offerta importante e innovativa anche per la presenza di libri per bambini in alfabeti non latini (arabo, russo e cinese soprattutto) altrimenti difficili da reperire in commercio e molto rari nella rete di biblioteche pubbliche. I primi bambini che potranno guardare, leggere e prendere in prestito i libri in lingua saranno gli alunni di due classi prime della scuola Collodi di Treviso che durante la mattina del 12 dicembre sono stati inviatati ad esplorare lo scaffale e ad assistere all’animazione dei lettori volontari “Amici della BRAT” sul tema di “tante storie dal mondo”.

Già dal pomeriggio di venerdì lo scaffale sarà a disposizione libera di tutti i piccoli lettori della BRAT e degli insegnanti interessati. Tutto il mese di dicembre sarà infatti dedicato a promuovere questa nuova dotazione e a diffondere tra le scolaresche in visita i valori dell’educazione interculturale e il rispetto delle differenze. Le attività proseguiranno anche con il coinvolgimento di lettori madrelingua e la proposta di favole e fiabe tradizionali di vari paesi del modo. La varietà di lingue ora rappresentata copre ben 20 idiomi: inglese, francese, spagnolo, tedesco, cinese, arabo, catalano, russo, portoghese, tagalog, bengalese, giapponese, albanese, urdu, tamil, farsi, singalese, wolof, africaans, svedese e olandese; diventeranno ancora di più nei prossimi mesi con l’impegno costante ad accrescere e diversificare un’offerta unica e nuova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brat: inaugurato lo "Scaffale multiculturale" per i ragazzi

TrevisoToday è in caricamento