menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il momento dell'inaugurazione

Il momento dell'inaugurazione

Inaugurate nella sede della Provincia due mostre sull'Europa

"L'Italia in Europa - l'Europa in Italia. Storia dell'Integrazione Europea in 250 Scatti" e "La Cittadinanza dall'Antichità a Oggi" rimarranno in esposizione fino al 28 settembre

TREVISO Inaugurate in Provincia di Treviso due mostre fotografiche sull’Europa e la Cittadinanza Europea: “L'Italia in Europa – l'Europa in Italia. Storia dell'Integrazione Europea in 250 Scatti” e “La Cittadinanza dall’Antichità a Oggi” rimarranno in esposizione fino al 28 settembre. Presenti all'inaugurazione Leonardo Muraro, Presidente della Provincia di Treviso, Romano Albertini del Dipartimento delle Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Francesca Vianello del servizio Europe Direct della Città di Venezia e Barbara Sardella dell'Ufficio Scolastico Territoriale di Treviso.

La mattinata di presentazione si è conclusa con un reading sull’integrazione europea a cura dell'Istituto Duca degli Abruzzi e un concerto di fiati del Conservatorio Steffani di Castelfranco Veneto. Le mostre ripercorrono le tappe fondamentali della nascita e dello sviluppo dell'Unione Europea raccontando non solo l'Europa delle Istituzioni, ma anche l'Europa dei popoli e dei cittadini durante tutto il processo di costruzione. La prima mostra, “l'Italia in Europa – L'Europa in Italia. Storia dell'integrazione europea in 250 scatti”, ritrae i momenti più salienti dell'integrazione europea dalla Guerra Fredda ad oggi, mentre la seconda, “La Cittadinanza in Europa dall'antichità a oggi", è volta a illustrare il concetto di cittadinanza nelle diverse valenze assunte nel corso delle differenti epoche, dal periodo greco-romano fino all'età moderna. Le mostre sono promosse dal Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Parlamento europeo, dalla Commissione europea, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e a cura del Ministero per i Beni e le Attività culturali. Sono ospitate grazie al supporto della Provincia di Treviso, con il sostegno dell’Ufficio Europe Direct di Venezia, del MIUR- Ufficio Scolastico Regionale Veneto, Ambito Territoriale di Treviso e degli istituti scolastici che con esso hanno collaborato. Sono state inoltre programmate un ventaglio di iniziative che promuovono e ampliano il significato e la valenza delle mostre:

- visite guidate per le scolaresche con hostess e steward dell’Istituto tecnico per il turismo “Mazzotti” di Treviso.

- moduli educativi per scuole elementari e medie, realizzati in collaborazione con Europe Direct Venezia, nelle giornate del 17, 22 e 24 settembre al Sant'Artemio. L'obiettivo è quello di far comprendere i valori più profondi che accomunano i popoli europei e che costituiscono le basi per la formazione di una coscienza di “cittadino europeo”.

La mostra è aperta al pubblico nella sede della Provincia di Treviso - Foyer di Sant’Artemio in Via Cal di Breda, 116 - 31100 a Treviso.

Orari: Lunedì e mercoledì  dalle 8.00 alle 19.30

Martedì, giovedì e venerdì dalle 8.00 alle 16.00

Sabato mattina su appuntamento: urp@provincia.treviso.it

unnamed5t-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento