menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dell'inaugurazione

Un momento dell'inaugurazione

Passante di Mestre: inaugurato lo svincolo di Martellago e Scorzè

Il nuovo svincolo costituisce, insieme ai caselli di Spinea e Preganziol (Treviso), il sistema di accesso del Passante autostradale di Mestre

SCORZE' L’Anas ha ultimato i lavori di costruzione del nuovo svincolo autostradale tra i comuni di Martellago e Scorzè, in provincia di Venezia. Alla cerimonia di inaugurazione, tenutasi mercoledì a Cappella di Scorzè, erano presenti il Presidente di CAV Tiziano Bembo, il Capo Compartimento Anas della Viabilità per il Veneto Fabio Arcoleo e le autorità locali. “Si tratta di un’opera strategica ed è molto positivo che anche in un momento difficile come questo, si continui a lavorare per rendere la viabilità dei cittadini sempre più sicura e scorrevole” ha dichiarato il presidente della Provincia di Treviso Leonardo Muraro, presente anche lui al taglio del nastro.

Gli interventi rientrano nell’ambito dei lavori di costruzione del Passante di Mestre, che sono diventati di competenza dell’Anas una volta cessato il regime di emergenza gestito dal Commissario Delegato. Il nuovo svincolo costituisce, insieme ai caselli di Spinea e Preganziol (Treviso), il sistema di accesso del Passante autostradale di Mestre alla viabilità ordinaria. La nuova opera presenta, inoltre, una viabilità di collegamento al casello, lunga 5,38 km, che si innesta sulla strada regionale 245, a monte e a valle dell’abitato di Martellago, scavalcando il Passante in corrispondenza del ponte sul fiume Dese. Con l’apertura di questa nuova opera viene completato il sistema di connessioni dell’autostrada A4-Variante di Mestre-Passante con la rete viaria locale, ultimando l’intera opera Passante di Mestre. La viabilità di collegamento al casello, inoltre, completa la realizzazione della variante alla strada regionale 245, consentendo di deviare la viabilità di attraversamento dal centro abitato del comune di Martellago con beneficio della sicurezza e della fluidità della circolazione stradale ma, soprattutto, della qualità di vita dei residenti grazie alla riduzione dei fattori di inquinamento atmosferico e acustico.

Tra le opere d’arte principali: il viadotto metallico di scavalco dell’autostrada, lungo 480 metri, passa al di sopra sia del fiume Dese che della autostrada; un secondo ponte in metallo sul fiume Dese con una luce di 35 metri. Un terzo ponte sul canale Piovega presenta una campata lunga 10 metri. Oltre a queste opere, sono state realizzate le sistemazioni idrauliche della zona del casello e la viabilità minore di servizio. L’investimento ammonta complessivamente a circa 45 milioni di euro. L’impegno economico ha trovato copertura nel piano finanziario della società partecipata CAV SpA.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento