menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Va dal tabaccaio, ma l'auto rimane distrutta in un fatale incendio

Una signora vittoriese di 75 anni è rimasta inerme di fronte alle fiamme che hanno avvolto il suo mezzo a causa di un cortocircuito

VITTORIO VENETO Aveva posteggiato la sua auto in via Sant'Antonio da Padova, in centro a San Giacomo di Veglia, per recarsi per alcune commesse nel vicino tabaccaio, ma qualche istante dopo il suo mezzo ha iniziato a crepitare per poi essere avvolto inesorabilmente da altissime fiamme.

Il fatto è avvenuto sabato verso mezzogiorno ai danni della vettura di A.C., 75enne del posto. La signora aveva infatti da poco parcheggiato l'autovettura quando dal motore ha iniziato ad uscire del fumo nero, evidente simbolo che qualcosa non andava, tanto che la donna ha immediatamente richiesto l'aiuto dell'amico tabaccaio per cercare di salvare la sua Rover grigia. Nel frattempo, richiamati dalle urla della 75enne, sul posto sono giunti anche alcuni dipendenti del personale del vicino distributore Agip, ma ormai l'auto era stata totalmente avviluppata dalle fiamme, andando completamente distrutta.

Sul luogo dell'incendio sono poi comunque arrivati i vigili del fuoco di Nove che hanno messo in sicurezza la zona e spento gli ultimi rimasugli del rogo, la polizia locale per i rilievi di rito e la direzione del traffico e un carro attrezzi per la rimozione del mezzo dalla carreggiata. A causare l'incendio forse un cortocircuito nel motore. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Notizie

Bollo auto 2021: il Veneto proroga la scadenza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento