Incendio all'alba a San Zenone, in fiamme il solaio di una casa

L'allarme è scattato intorno alle 5 di domenica 16 marzo in via Sopracastello. Il rogo è stato con tutta probabilità causato dal surriscaldamento della canna fumaria

SAN ZENONE DEGLI EZZELINI - Brusco risveglio in un'abitazione di San Zenone degli Ezzelini, all'alba di domenica. Intorno alle 5 un incendio ha illuminato via Sopracastello.

Secondo le prime ipotesi dei vigili del fuoco, il rogo è stato provocato dal surriscaldamento della canna fumaria e ha danneggiato il solaio al primo piano dell'abitazione e alcuni arredi, tra i quali una libreria e un armadio. Fortunatamente nessuno degli abitanti è rimasto ferito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualche ora prima, poco dopo le 18, l'intervento dei vigili del fuoco era stato richiesto anche a Istrana, in via Morgana, dove ad ardere è stata una costruzione in legno, adibita a ricovero degli attrezzi e legnaia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioca al Lotto e vince 165mila euro centrando una quaterna

  • E' morto Tommaso, il bimbo di Dosson schiacciato da un cancello

  • Ex Caserma Serena: 133 migranti positivi al test del tampone

  • Disperate le condizioni del bimbo schiacciato da un cancello scorrevole

  • Cancello scorrevole si stacca e travolge bimbo di quattro anni, grave in ospedale

  • Coronavirus, Zaia: «In Veneto misure prorogate fino al 15 ottobre»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento