Incendio a Santa Maria del Sile, casa in fiamme domenica

Il rogo è scoppiato nel pomeriggio del 23 febbraio in via Monte Cengio, forse a causa di un cortocircuito. Danni all'abitazione ma nessun ferito

Momenti di panico, domenica pomeriggio, a Santa Maria del Sile a Treviso. Poco dopo le 15 un'abitazione è stata invasa dalle fiamme e dal fumo.

L'allarme è scattato nella dependance di una casa di via Monte Cengio. Sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco di Treviso, che hanno domato le fiamme ma non sono riusciti a evitare che l'edificio rimanesse danneggiato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In via Monte Cengio è intervenuta anche un'ambulanza del Suem 118, per verificare che nessuno degli abitanti della casa fosse rimasto intossicato dal fumo. A causare l'incendio, secondo le prime ipotesi, potrebbe essere stato un cortocircuito all'impianto elettrico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Una folla commossa per dare l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento