menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio in una cava a Montebelluna: a fuoco un gruppo elettrogeno

Il rogo ha avvolto tutta la parte elettrica a servizio di un depuratore di inerti. Spento prima che arrivasse ad un serbatoio di gasolio

MONTEBELLUNA Momenti di tensione nel primo pomeriggio di martedì nel montebellunese dove all'interno di una cava della ditta Biasuzzi, in via Schiavonesca, un gruppo elettrogeno è andato completamente a fuoco minacciando così tutta la struttura.

Immediata però è stata la chiamata ai vigili del fuoco che in pochi minuti sono intervenuti sul posto con due mezzi e dieci uomini che in breve sono riusciti a spegnere l'incendio evitando che si espandesse all'interno del depuratore per il lavaggio di inerti al quale il gruppo elettrogeno era collegato. Sventata inoltre anche l'esplosione di un serbatoio di gasolio presente nelle vicinanze. Ingenti comunque i danni alla copertura e all'impianto elettrico del gruppo elettrogeno, ma fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Ancora ignote invece le cause scatenanti delle fiamme, ma tra le ipotesi al vaglio è presente anche quella del corto circuito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento