menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio a Pieve, campioni d'aria per il monitoraggio

Villanova: "La Società Agricola Maia è stata autorizzata dalla Provincia all'attività di allevamento intensivo di galline ovaiole"

PIEVE DI SOLIGO - La Provincia di Treviso subito in azione dopo l’incendio sviluppatosi nell’azienda di Pieve di Soligo, Maia Uova. Dopo aver segnalato e attivato l'Arpav, sono stati inviati i campioni d’aria per il monitoraggio.

“Sicuramente un evento inaspettato che ha colpito un’azienda storica del territorio. Appena informata dell’accaduto la Provincia di Treviso si è attivata con i propri tecnici inviati in sopralluogo e ha contattato l’Arpav per il monitoraggio dell’aria. I primi dati in possesso arriveranno fra qualche giorno, nel mentre continueremo a tenere sotto controllo la situazione. L’incendio di ieri è iniziato verso le 13.40 su un capannone vuoto (che normalmente ospita circa 50.000 capi) con una superficie di circa 1500 metri quadrati. Al momento dell’incendio erano in corso operazioni di rifacimento e sostituzione della copertura in eternit. I danni provocati dall’incendio sono solo di tipo materiale e non si sono registrati danni a persone. L’intervento dei vigili del fuoco, durato circa 2 ore, ha circoscritto l’evento al solo capannone interessato all’incendio. Dal punto di vista ambientale la presenza di eternit ha obbligato l’azienda ad intervenire, fin da subito, con misure di bonifica dell’intero capannone, delle strutture in esso contenute e delle aree adiacenti il capannone stesso. L’agenzia Arpav Dap di Treviso intervenuta sul posto ha effettuato campionamenti della qualità dell’aria con prelievi nella zona abitata più vicina allo stabilimento (a sud ovest dello stesso) nella frazione di Villanova (nel comune di Sernaglia). Oltre alle emissioni di fumo sprigionato in atmosfera l’evento non ha generato altri problematiche ambientali. Le acque di spegnimento utilizzate, raccolte all’interno del capannone, saranno gestite dall’azienda che provvederà al loro smaltimento presso società autorizzate allo scopo”  così ha commentato l’assessore provinciale all’ambiente, Alberto Villanova.

E continua Villanova “La Società Agricola Maia s.r.l. è stata autorizzata dalla Provincia di Treviso con il provvedimento di A.I.A. (Autorizzazione Integrata Ambientale n. 177/2013 del 13.03.2013) all’attività di allevamento intensivo di galline ovaiole con un numero di capi presenti di circa 1.000.000. L’attività, a ciclo continuo, si sviluppa con una serie di capannoni di ricovero animali dotati delle attrezzature ed impianti conformi alle migliori tecniche disponibili per lo specifico settore produttivo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento