Incendio a Pagnano d'Asolo, distrutto il tetto di una casa

Il surriscaldamento della canna fumaria ha creato ingenti danni a un'abitazione di via Santa Caterina, domenica pomeriggio. Vigili del fuoco al lavoro per ore

ASOLO - Accende il camino e va a fuoco il tetto. E' accaduto domenica pomeriggio a Pagnano d'Asolo.

Pochi minuti prima delle 14 al 115 è arrivata la richiesta di aiuto del proprietario di un'abitazione di via Santa Caterina: la copertura dell'edificio stava bruciando.

I vigili del fuoco sono intervenuti con tre mezzi da Montebelluna e Asolo e hanno dovuto lavorare per oltre quattro ore per domare le fiamme e mettere in sicurezza la casa. A innescare il rogo, sembra, il surriscaldamento della canna fumaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I danni subiti dall'abitazione sono ingenti: gran parte del tetto è andato distrutto, così come il camino che è stato demolito dai pompieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento, grandine e alberi caduti: il maltempo flagella la Marca

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Malore al risveglio, il sorriso di Alessandra si spegne a 44 anni

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Geox, cooperativa Venere in liquidazione: «Tutelare contratti e posti di lavoro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento