Paura per quattro famiglie a Mareno: a fuoco la canna fumaria, intervengono i pompieri

Il rogo è scoppiato nel primo pomeriggio di lunedì in via Distrettuale in una piccola palazzina a due piani. L'intervento dei vigili del fuoco ha evitato il peggio

I vigili del fuoco a lavoro

MARENO DI PIAVE Tanta paura nel primo pomeriggio di lunedì in via Distrettuale a Mareno di Piave. Alcune fiamme sono state infatti viste uscire da una canna fumaria di un'abitazione a due piani in cui vivono quattro distinti nuclei familiari. Fortunatamente l'arrivo dei vigili del fuoco del Distaccamento di Conegliano è stato immediato e, grazie agli schiumogeni, è stato possibile arginare possibili danni alla struttura. Nessuno è rimasto ferito, ma l'appartamento da cui è scaturito il rogo è ora inagibile a cauda di diversi danni da fumo e piccole infiltrazioni d'acqua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento