rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Cronaca Conegliano

Incidente mortale in A28, il 61enne investitore andrà a processo immediato

L'imprenditore Dimitre Traykov, accusato di omicidio stradale pluriaggravato, dovrà comparire di fronte al giudice di Pordenone il prossimo 8 giugno

L'imprenditore bulgaro Dimitre Traykov, accusato di omicidio stradale pluriaggravato, dovrà comparire di fronte al giudice di Pordenone il prossimo 8 giugno. E' questo quanto ha deciso il gip Giorgio Cozzarini su richiesta del pubblico ministero della Procura di Pordenone, Federico Facchin. Il 61enne, che si è avvalso della facoltà di non rispondere durante l'interrogatorio, è difatti il responsabile della morte di Jessica Fragasso e Sara Rizzotto, cugine di 20 e 26 anni, decedute in un incidente stradale da lui causato lungo l'autostrada A28 lo scorso 30 gennaio quando le centrò a 180 km/h. Nel processo figureranno poi come parti offese anche le due figlie di Sara e il loro papà, oltre a sei familiari. Per quanto invece riguarda Traykov, il 61enne dovrà rispondere delle accuse di omicidio stradale aggravato dall'uso di alcol e di fuga con omissione di soccorso. Inoltre, come riporta "la Tribuna", al momento rimangono sul tavolo anche le ipotesi di rito abbreviato o patteggiamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale in A28, il 61enne investitore andrà a processo immediato

TrevisoToday è in caricamento