rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Cronaca Castelfranco Veneto / Largo Asiago

Terrore al nido: bambino rischia di soffocare giocando

Un incubo durato pochi minuti, ma alla madre del piccolo e alle maestre sono sembrate ore. La testa del piccolo era rimasta incastrata in una cucina-giocattolo

Stava giocando con gli amichetti quando la testa gli è rimasta incastrata in un gioco. Attimi di terrore, ieri mattina a Castelfranco Veneto, per un bambino di 15 mesi che ha rischiato di soffocare.

L'incidente è successo all'asilo comunale di largo Asiago. Poco dopo le 12.30, il bimbo stava giocando con una piccola cucina di legno, insieme ad altri compagni. Ad un certo punto, con un gesto brusco, il piccolo ha infilato la testa nel foro del finto lavello, ma non è più riuscito a liberarsi.

Il collo era bloccato e il bambino respirava a fatica e piangeva, rischiado di soffocare. La maestra sente le grida del piccolo e corre verso di lui insieme alla mamma, arrivata da poco proprio per riportarlo a casa. Le due donne però non sisono fatte prendere dal panico e hanno chiamato i Vigili del fuoco, che fortunatamente hanno un distaccamento proprio nei pressi dell'asilo.

I pompieri sono arrivati in pochissimi minuti e, nell'attesa, la madre del piccolo e le maestre hanno cercato di calmarlo, per evitare che la situazione peggiorasse. Arrivati, i Vigili del fuoco hanno immediatamente smontato la cucina di legno e liberato il piccolino.

L'incubo è durato solo pochi minuti, ma alla madre e alle maestre sono sembrati ore. Sull'incidente, ora, stanno indagando i Vigili del fuoco di Castelfranco Veneto, che dovranno accertare se il gioco fosse idoneo all'utilizzo da parte dei bambini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrore al nido: bambino rischia di soffocare giocando

TrevisoToday è in caricamento