menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il materiale sequestrato

Il materiale sequestrato

Arrestato per droga dopo aver provocato un incidente stradale

I carabinieri di San Donà sono intervenuti per un incidente e si sono insospettiti: un 27enne è stato perquisito e trovato in possesso di sostanze illegali

Dall'incidente all'arresto per droga: A.E., 27enne italiano residente a Treviso e domiciliato a San Stinodi Livenza (VE), è finito in manette perché accusato di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio. Tutto è iniziato verso le 10 di venerdì mattina, 21 agosto, in via Calvecchia a San Donà di Piave (VE), all'altezza dei centri commerciali: il ragazzo era alla guida di una Volkswagen Up quando ha perso il controllo della macchina, invadendo la corsia opposta e andando a sbattere contro una Citroen C3 guidata da una 59enne del posto. La donna, soccorsa dal 118, se l'è cavata con ferite lievi guaribili in dieci giorni.

I carabinieri di San Donà, intervenuti per i rilievi, hanno notato che il 27enne aveva un atteggiamento alquanto agitato. Hanno appurato che stava guidando senza patente (gli era stata ritirata qualche tempo prima) e si sono anche accorti che teneva nella cinta dei pantaloni un involucro di cellophane. All'interno c'erano 4 grammi di ketamina. Addosso il ragazzo aveva anche dei contanti, una somma di oltre 2.200 euro.

A quel punto, con l'ausilio dei carabinieri di San Stino, le pattuglie hanno eseguito una perquisizione a casa del ventisettenne, trovando 30 grammi di marijuana, uno di ketamina e un bilancino di precisione. Così A.E. è stato arrestato e trattenuto in camera di sicurezza, in attesa dello svolgimento del processo di convalida svoltosi stamattina: il giudice ha rinviato l’udienza al 2 ottobre, applicando per ora la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Treviso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento