menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente sul lavoro a Valdobbiadene, due operai sepolti vivi

Lunedì alle prime ore del mattino i due sono rimasti intrappolati sotto terra. Uno è stato tratto in salvo. Muore assessore di Pederobba

VALDOBBIADENE - Spaventoso incidente sul lavoro lunedì a Valdobbiadene, due operai sono rimasti intrappolati sotto quintali di terra. L'episodio è avvenuto in via dei Bimbi alle prime ore del mattino

Secondo le primissime verifiche effettuate dalle forze dell'ordine che si sono precipitate sul posto, i malcapitati sarebbero finiti sotto alcuni quintali di terra in una campagna adibita a vigneto. I colleghi, della ditta Costruzioni Michielon di Pederobba, avrebbero cercato di liberarli sin da subito. Gli operai stavano svolgendo alcuni lavori di scavo per il passaggio di tubi in cemento.

Travolti da una parete di terra che ha ceduto, all'improvviso si sono ritrovati completamente sepolti. Si tratta di Roberto Michielon, 47 anni assessore del comune di Pederobba e Ivan Michielon., 39 anni, rispettivamente figlio e nipote del titolare dell'azienda. 

Si sta continuando a scavare per cercare di recuperarli, uno di loro, Ivan, è stato estratto ed è cosciente. Le sue condizioni sono piuttosto critiche ma dovrebbe farcela. Per l'assessore Michielon non ci sarebbe stato nulla da fare. La speranza era che si fosse creata una bolla d’aria attorno a Roberto Michielon che gli consentisse di respirare. I vigili del fuoco hanno pompato aria ad alta pressione nel sottosuolo per cercare di farlo sopravvivere. Ma il tentativo non sarebbe valso a salvarlo. Il suo corpo sarebbe stato estratto senza vita. 

Seguiranno aggiornamenti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento