rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Incidenti stradali

Caos in autostrada: maxi tamponamento a meno di 24 ore dall'inferno di mercoledì

L'incidente alle 7.30 di giovedì tra Portogruaro e San Stino, in direzione Venezia. Uscita obbligatoria all'altezza del casello della città del Lemene. Code e soccorsi sul posto

SAN STINO DI LIVENZA Dopo il tragico incidente di mercoledì, che è costato la vita a un camionista di origini campane, nella prima mattinata di giovedì è scattato l'ennesimo allarme in corrispondenza dell'autostrada A4, Venezia-Trieste. Sempre nel tratto tra Portogruaro e San Stino di Livenza in direzione Venezia. Stavolta in corrispondenza del chilometro 440, vicino all'uscita sanstinese.

Schianto16novembre

Da poco prima delle 8 di giovedì pompieri, sanitari del Suem, agenti della polizia stradale e ausiliari di Autovie Venete sono impegnati nei soccorsi per un tamponamento che ha coinvolto cinque mezzi pesanti. Uno di questi trasportava sacchi di cemento. Sul posto è stato chiesto l'intervento dell'elicottero del 118, nell'eventualità che si ravvisassero feriti da trasportare d'urgenza in ospedale. Per permettere alle squadre di operare per il tempo necessario è stata istituita l'uscita obbligatoria a Portogruaro in direzione Venezia. 

Tre dei mezzi pesanti sono stati rimossi quasi subito perché non troppo danneggiati, mentre gli altri due, tra cui una bisarca, sono ancora sul posto. Il guidatore del mezzo che ha tamponato è stato estratto dalle lamiere dopo un lungo lavoro dei vigili del fuoco.

AGGIORNAMENTO Spostati in tempi record i 5 mezzi coinvolti nell’incidente accaduto questa mattina in A4, direzione Venezia, in prossimità dell’uscita di San Stino di Livenza. Un intervento complesso che, grazie a una perfetta organizzazione e a un ottimo coordinamento fra gli operatori (Polizia Stradale, Vigili del Fuoco, 118 elisoccorso, Autovie Venete e soccorsi meccanici) ha consentito di risolvere in poco più di due ore un grave sinistro. L’attivazione, come previsto dai protocolli sottoscritti con le Prefetture, del by pass A28/A27, la gestione del traffico in transito, la collaborazione degli enti che gestiscono le strade esterne (l’uscita obbligatoria era a Portogruaro), hanno permesso di riaprire l’autostrada alle 10,30 dopo che il manto stradale era stato accuratamente pulito. Attualmente il traffico è ancora congestionato, ma pian piano sta ricominciando a scorrere.

IMG_5112-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos in autostrada: maxi tamponamento a meno di 24 ore dall'inferno di mercoledì

TrevisoToday è in caricamento