menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tamponamenti in A4 e incidente mortale, autostrada chiusa

Lunedì mattina sono stati una decina i tamponamenti a catena che si sono verificati lungo la A4 nel tratto di Portogruaro, anche un mortale

Sono una decina gli incidenti accaduti in A4 dalle otto di mercoledì mattina. Una serie di tamponamenti quasi tutti dovuti al mancato rispetto della distanza di sicurezza in una mattinata caratterizzata da nebbia a banchi. Tutti i mezzi di soccorso stanno affluendo nei punti dove si sono verificati i sinistri. Il primo tamponamento a catena in direzione Trieste è accaduto alle 8 e 17 fra Portogruaro e Latisana. La carreggiata in direzione Trieste è stata chiusa alle 8 e 33.

Pochi minuti dopo, un secondo sinistro, ma in direzione Venezia, fra mezzi leggeri e pesanti si è verificato fra Latisana e Portogruaro. Una delle persone coinvolte è deceduta. Si tratta di un romano di passaggio, anziano di 71 anni, S.A. Alle 9 è stata chiusa l’autostrada anche in direzione Venezia nel tratto interessato. Alle 9 e 20, sulla coda che si era formata in uscita a Latisana, nonostante le segnalazioni e il personale in loco,  ancora un tamponamento in direzione Venezia. Nei tratti chiusi, una serie di ulteriori tamponamenti con feriti, hanno ulteriormente complicato la situazione. Attualmente  sono 2 i chilometri di coda da San Stino e Portogruaro in direzione Trieste e 1 fra San Giorgio e Latisana in direzione Venezia.

Riaperti, a mezzogiorno, i tratti chiusi della A4 a causa degli incidenti avvenuti durante la mattinata. Code a tratti fra San Giorgio di Nogaro e Latisana in direzione Venezia e 3 chilometri di coda fra San Stino e Portogruaro in direzione Trieste. 

Nel tratto di Portogruaro sono stati coinvolti quattro veicoli e tre automobilisti, nessuno dei quali è rimasto ferito in modo grave: si tratta di due trevigiani (un 43enne a bordo di una Passat e un 38enne a bordo di un furgonee Ducato), un autotrasportatore ungherese di 39 anni e un 31enne di Mirano a bordo di un furgone Mercedes. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento