menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il primo incidente della mattinata

Il primo incidente della mattinata

Doppio incidente lungo la A4 in direzione Trieste: un uomo perde la vita nello schianto

Un mezzo pesante, fermo in corsia di emergenza, è stato tamponato da un veicolo che transitava sulla corsia di marcia causando un ferito. Poco dopo però, a causa del traffico creatosi, si è verificato un secondo sinistro mortale

CESSALTO Grave incidente mercoledì mattina in A4, alle 8 e 30 circa, nel tratto fra Portogruaro (VE) e Latisana (UD) in direzione Trieste, in prossimità dell’area di servizio di Fratta. Un mezzo pesante, fermo in corsia di emergenza, per cause ancora da definire è stato tamponato da un veicolo che transitava sulla corsia di marcia. Sul posto, oltre al personale di Autovie Venete e ai vigili del fuoco è stato fatto intervenire l’elisoccorso per il trasporto del ferito in ospedale, oltre che il Suem 118. Nel frattempo in tutta la zona si erano però già formati circa 6 chilometri di coda, tanto che le forze dell'ordine consigliavano di uscire a San Stino di Livenza (VE).

Un po' più tardi poi, verso le 10, è avvenuto un secondo gravissimo incidente nello stesso punto. Nella coda che si era formata in seguito al primo incidente, un’auto si è infilata sotto il pianale di un mezzo pesante. Subito sul posto si sono quindi recati ulteriori soccorsi per cercare di liberare la persona incastrata nell’auto, principalmente i vigili del fuoco di Motta di Livenza che hanno non senza difficoltà liberato l’auto, all'interno della quale l'uomo alla guida ha però perso la vita. A quel punto è stato quindi necessario chiudere l’entrata di San Stino in direzione Trieste e istituire l’uscita obbligatoria sempre a San Stino, anche perchè si erano già formati ben sette i chilometri di traffico. Sul posto si sono infine recati il Suem 118, la polstrada e il personale di Autovie venete.

AGGIORNAMENTO: riaperta alle 12. 45 l’entrata di San Stino di Livenza -  in A4  - e tolta l’uscita obbligatoria istituita sempre a San Stino. Due i sinistri che si sono verificati a poca distanza uno dall’altro, entrambi in direzione Trieste. Ultimate le operazioni di soccorso e di spostamento dei mezzi incidentati, il traffico bloccato – circa 6 chilometri – è stato fatto defluire lentamente e, una volta ripristinate le condizioni di sicurezza della circolazione, è stata riaperta l’entrata in autostrada. Attulamente ci sono circa 6 chilometri di code a tratti fra Cessalto e San Stino in prossimità dell’uscita autostradale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento