← Tutte le segnalazioni

Incidenti stradali

Centrata da un'auto pirata nel weekend: colpevole ancora in fuga

Via Tommaso Salsa · Santa Maria del Rovere

Continuano le ricerche dell'auto pirata che venerdì sera, 7 febbraio, ha provocato un grave incidente stradale in via Tommaso Salsa a Treviso. Si tratta di un'Audi A4 del 2007/2008 targata DM che, dopo aver urtato violentemente un'Alfa Romeo di colore scuro, si è dileguata nella notte senza prestare soccorso a una 26enne di Villorba che stava rientrando a casa con due amici.

Nonostante l'impatto molto violento, la giovane alla guida è riuscita a vedere tra gli airbag esplosi della sua auto il modello e il colore della macchina pirata, che ha rallentato solo un momento per poi ripartire a tutta velocità. I giovani all'interno dell'Alfa Romeo sono riusciti a leggere solo le prime lettere della targa, DM per l'appunto, prima di vederla allontanarsi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno avviato le indagini servendosi dei filmati delle videocamere presenti in zona e di alcuni pezzi dell'auto rimasti sull'asfalto dopo l'impatto. Per il momento però del pirata della strada non sembra esserci ancora alcuna traccia.Per questo motivo la 26enne di Villorba ha deciso di aprire una pagina su Facebook dove ha chiesto ai suoi contatti ma anche a qualsiasi altro utente di inviargli segnalazioni in caso vedano per strada un'Audi A4 danneggiata da un possibile incidente stradale. L'appello è stato accolto da decine di messaggi di solidarietà. La speranza, ora, è che il colpevole possa costituirsi o essere rintracciato al più presto dalle forze dell'ordine.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento