menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente a Catena di Villorba, investita da un'auto: morta Elvira Amadio

Lo schianto giovedì mattina lungo la strada principale, all'altezza del sottopasso. Per la donna non ci sarebbe stato niente da fare

VILLORBA - Stava camminando lungo la strada, un'auto l'ha travolta e non c'è stato niente da fare. Tragedia giovedì mattina a Catena di Villorba, una donna anziana, Elvira Amadio, ottantenne del posto, ha perso la vita dopo essere stata travolta da un'automobile a Villorba, in località Catena, lungo la Postumia. 

L'incidente, di cui ancora non si conoscono le dinamiche, è avvenuto intorno alle 7 del mattino. I primi accertamenti fanno pensare che la vittima stesse passeggiando quando, all'altezza di un sottopasso lungo la strada principale, sarebbe stata centrata. Ulteriori dettagli saranno chiariti dalle forze dell'ordine intervenute sul posto nelle prossime ore. All'arrivo dei soccorsi per la vittima non ci sarebbe stato niente da fare. 

Il presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro si è sentito con il sindaco di Villorba Marco Serena relativamente al declassamento della strada provinciale a comunale “Massima disponibilità da parte della Provincia ad avviare l’iter di declassamento della strada Postumia e la conseguente acquisizione della bretella via Scattolon da parte del Sant’Artemio, in applicazione dell'accordo di programma sottoscritto”.  L’incidente mortale di giovedì mattina, infatti, riaccende il riflettore sul progetto che prevede la cessione della strada Postumia, ora della Provincia di Treviso, al Comune di Villorba e la conseguente acquisizione della bretella via Scattolon dello stesso ente di Sant’Artemio. «L’intera comunità villorbese è addolorata per la perdita di una sua figlia - ha detto il sindaco Marco Serena - . Da parte dell’Amministrazione comunale, le condoglianze più sentite alla famiglia e agli amici della vittima». «Quanto accaduto, però, deve essere da monito per riprendere la strada dell’accordo fra il Comune e la Provincia di Treviso che prevede la cessione di via Scattolon (tangenziale esterna) in contropartita con la provinciale Postumia, che attraversa Catena. Ecco perché sarà necessario unire le forze di tutti per una raccolta firme che sostenga l’accelerazione di questo passaggio, che consentirà a noi di rivedere il sottopassaggio ferroviario di quella zona e magari predisporre l’installazione di autovelox e rallentatori», ha spiegato ancora il primo cittadino. «Il citato passaggio si sarebbe potuto fare già tempo addietro, quando le cose si stavano completando, come da programma. Purtroppo, per becero interesse partitico, qualcuno ha voluto credere che ci fosse del marcio in una operazione volta esclusivamente alla sicurezza della cittadinanza - . Ora è tempo di riprendere da dove avevamo lasciato, nel rispetto della memoria di chi ha perduto la vita».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento