menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente in moto, chiede maxi risaricmento al Comune di Mogliano

Lo schianto è avvenuto a marzo 2012 nei pressi di via Ronzinella. La vittima ora deve fare i conti con danni biologici permanenti e chiede un indennizzo all'amministrazione comunale

E' salvo per miracolo e ora pretende un maxi risarcimento al Comune. Un centauro moglianese chiede oltre 400 mila euro per le gravi ferite e i danni riportati in un incidente in moto, subito il 10 marzo 2012 nei pressi dell'incrocio tra via XXIV Maggio e via Ronzinella.

Per giorni, dopo l'impatto era rimasto in prognosi riservata nel reparto di rianimazione del Ca' Foncello. Ora, secondo la perizia medico legale, si trova a fare i conti con un danno biologico del 45%.

Per questo, secondo quanto riferisce la Tribuna di Treviso, il fratello del malcapitato ha deciso di chiedere un risarcimento al Comune di Mogliano. Secondo la richiesta formulata al Comune, infatti, l'incidente sarebbe stato causato da un archetto verticale che delimita le due corsie della pista ciclabile sul lato di via XXIV Maggio.

Quel giorno la moto del moglianese impennò improvvisamente, accelerando e invadendo la pista ciclopedonale, andando a impattare contro l'archetto.

La questione ora è in mano alle rispettive compagnie assicurative, ma il Comune è certo che l'archetto si trovi nella posizione corretta e che non abbia potuto provocare il sinistro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento