Ciclista investito, trasportato in gravi condizioni dopo l'impatto a terra

È successo lunedì pomeriggio a Torre di Mosto, in via Confin. Si tratta di un cittadino senegalese di 46 anni portato all'Angelo dove si trova in prognosi riservata

È ricoverato in condizioni molto gravi il cittadino senegalese, di 46 anni, rimasto investito mentre percorreva in bicicletta via Confin, a Torre di Mosto, dove risiedeva, lunedì verso le 15.30. L'uomo è stato soccorso dal Suem 118 e trasportato in elicottero all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dove ora è in Rianimazione in prognosi riservata.

Sono in corso i rilievi e le verifiche dei carabinieri di Portogruaro sull'accaduto. Stando alle prime informazioni sarebbe stato un 50enne della stessa nazionalità, senegalese di Montebelluna, a tamponare la bicicletta percorrendo lo stesso tratto di via Confin giudando la sua auto. Si trovava a Torre di Mosto per motivi di lavoro. L'uomo a bordo della bici, a causa dell'impatto, sarebbe prima finito sul cofano della macchina per poi essere sbalzato in strada in un tremendo impatto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma alla locanda Righetto: 28enne trovata senza vita nella sua stanza

  • Indagine sull'ex comandante dei carabinieri di Castelfranco, l'inchiesta si allarga

  • Autotrasporti: in arrivo i rimborsi per i costi delle patenti professionali

  • Ordina uno spritz con gli amici: muore a 59 anni stroncato da un infarto

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Malore fatale, 50enne trovato morto nella sua roulotte

Torna su
TrevisoToday è in caricamento