Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

Tragedia a Mareno di Piave, tra via Conti Agosti e via Ungaresca nord. La vittima è Italo Perenzin di Vazzola. Grande tifoso dell'Imoco Volley. Sul posto la polizia locale di Conegliano e il Suem 118

Italo Perenzin al Palaverde di Villorba

Tragedia della strada nella prima mattinata di oggi, giovedì, alle 9.15 circa, a Mareno di Piave, lungo la strada principale, via Conti Agosti, all'altezza della rotatoria all'incrocio con via Ungaresca nord.

Un uomo di 63 anni, Italo Perenzin di Vazzola, in sella alla sua bicicletta, è finito sotto le ruote di un camion Volvo: il mezzo pesante, curvando a destra, ha travolto il malcapitato, uccidendolo. Sul posto sono giunti medico e infermieri del Suem 118 con ambulanza, automedica ed elicottero. Il personale medico non ha potuto far nulla per salvare la vita all'uomo, morto sul colpo a causa delle gravi lesioni riportate nell'impatto. A svolgere i rilievi del caso la polizia locale di Conegliano. Intervenuti anche i vigili del fuoco di Conegliano. L'autista del mezzo pesante, P.G., 61enne di Codogno (Lodi), era diretto presso un'azienda della zona per delle consegne: sconvolto per l'accaduto, è rimasto a lungo sotto choc.

Ex calciatore, Italo Perenzin amava lo sport. Faceva molto ciclismo e amava girare le strade della provincia in sella alla sua bicicletta. La sua grande passione però era l'Imoco Volley. Seguiva la squadra sia al Palaverde che in trasferta, dove in molti lo ricordano per il suo entusiasmo contagioso. In queste ore tutta la società delle Pantere di Conegliano si è stretta attorno ai familiari. Il presidente Piero Garbellotto ha inviato un telegramma alla famiglia.

WhatsApp Image 2020-05-28 at 12.52.58-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In base a quanto ricostruito dagli agenti, coordinati dal comandante Claudio Mallamace, il camion procedeva lungo via Conti Agosti, da Vazzola in direzione di Conegliano. In prossimità della rotatoria con via Ungaresca nord il mezzo pesante si è fermato, l'autista ha indicato con le frecce la svolta a destra ma nel frattempo il ciclista si è affiancato, restando schiacciato. La vittima doveva probabilmente procedere diritta, verso Conegliano. Le traiettorie, incrociandosi, hanno provocato la tragedia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

  • Scivola e batte la testa dopo un volo di 13 metri: muore a 21 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento