Esce di strada con l'auto causando due feriti: 33enne ubriaco guidava con patente falsa

L'incidente è avvenuto domenica sera a Godega di Sant'Urbano. L'uomo è stato denunciato per guida senza cinture, velocità pericolosa, danneggiamento di segnaletica, guida in stato di ebbrezza e senza patente, oltre all'utilizzo di un atto falso

GODEGA DI SANT'URBANO Nella serata di domenica, verso le ore 18, durante l’ordinario servizio di vigilanza stradale, una pattuglia di polizia del Distaccamento di Vittorio Veneto è intervenuta per i rilievi di un incidente stradale con feriti a Bibano di Godega di Sant’Urbano, lungo la S.P. 43. Una volta sul posto, gli agenti hanno constatato che si era verificato di una autonoma uscita di strada di una Volkswagen. Golf con alla guida M.C., cittadino rumeno 31enne.

A seguito della collisione dell'auto fuori strada erano però rimasti feriti lievemente due passeggeri, la compagna del conducente ed un loro amico, entrambi cittadini rumeni 33enni, che subito si erano recati in autonomia all'ospedale più vicino per le cure del caso. A quel punto quindi, gli operatori di polizia hanno notato che il conducente aveva la tipica sintomatologia dovuta all’ingerimento consistente di sostanze alcooliche quali forte odore vinoso, occhi lucidi ed eccessiva loquacità. Per questo, l'uomo è stato sottoposto alla prova dell’etilometro che, immancabilmente, ha dato risultati positivi con valori quasi tripli rispetto a quelli consentiti dalle norme vigenti (in particolare, 1,30 g/l alla prima prova e 1,20 g/l alla seconda). Contestualmente poi all’effettuazione delle prove alcolemiche, allo stesso conducente, che era alquanto insicuro ed agitato, i poliziotti hanno anche chiesto l’esibizione dei documenti personali, del veicolo e di guida.

Con una certa perplessità il cittadino rumeno ha effettivamente collaborato fornendo la patente di guida, apparentemente rilasciata dalle Autorità rumene, ma gli operatori della Stradale di Vittorio Veneto, particolarmente esperti nel falso documentale, hanno subito notato numerose anomalie e difformità rispetto agli standard di quel genere di documenti rilasciati in Romania e, per questo, hanno deciso poi di approfondire gli accertamenti sul titolo di guida, tanto che a seguito delle opportune verifiche fatte anche con gli specimen del documento di guida della Romania, è stata confermata la palese difformità del documento rispetto a quanto previsto e, per questo, i poliziotti di Vittorio Veneto hanno infine proceduto al sequestro del documento di guida e al deferimento del conducente del veicolo per i reati di guida in stato di ebrezza e uso di atto falso.

Inoltre, a carico del conducente sono state contestate le seguenti violazioni amministrative: guida senza patente, velocità pericolosa e mancato uso delle cinture, oltre al danneggiamento della segnaletica. Di seguito l’analisi effettuata sulla falsità del documento dalla quale sono scaturite le contestazioni penali ed amministrative a carico del conducente del veicolo.

Cattura-8-121

Cattura1-2-23

L’effige del veicolo in basso a sinistra è composte da microscritture non distinguibili nel documento sequestrato. I colori presenti sullo stampato sequestrato sono più tenui rispetto a quelli utilizzati sullo stampato originale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

Torna su
TrevisoToday è in caricamento